DGR 822/2020 – RIUNIONE PLENARIA DEL PROGETTO «SAFE PLACE – Sistemi IoT per ambienti di vita salubri e sicuri»

Giovedì 28 gennaio 2021 Luce in Veneto ha organizzato la prima sessione plenaria del progetto «SAFE PLACE – Sistemi IoT per ambienti di vita salubri e sicuri» durante il quale il responsabile di progetto Prof. L. Gamberini e i WP Leader hanno presentato gli obiettivi e la struttura dettagliata del progetto, inviando a specifici tavoli di lavoro il proseguo delle attività. Con l’occasione Luce in Veneto ha illustrato le modalità operative di organizzazione delle attività e Confindustria Siav ha fornito le indicazioni per la rendicontazione amministrativa.

Il progetto, presentato il 9 settembre 2020 a valere sulla DGR 822 del 23 giugno 2020 dal Consorzio ICT4SSL in qualità di soggetto giuridico rappresentante la RIR ICT For Smart And Sustainable Living (capofila) con il mandato delle RIR Venetian Smart Lighting e Veneto Clima ed Energia, era stato ufficialmente approvato da AVEPA con Decreto del 15 dicembre 2020.

SAFE PLACE è finalizzato a migliorare la funzionalità, l’usabilità e l’accessibilità di tutte le classi di dispositivi conosciute per contrastare l’emergenza COVID-19 e consentire la loro integrazione in sistemi basati su IoT, realizzando così soluzioni modulari in grado di combinare in modo sinergico e flessibile diverse tecnologie in base alle specifiche esigenze di vari casi d’uso. Coinvolge un totale di 24 partner, nello specifico 4 Centri di ricerca: Università degli Studi di Padova, Università degli Studi di Verona, Università Ca’ Foscari di Venezia, T2i Scarl e 20 aziende tra cui 7 appartenenti la Rete: AtenaLux Srl, Coem Srl, Elesi Luce Srl, Engi Srl, Hikari Srl, Nectogroup Srl e Stylnove Ceramiche Srl.

Condividi